Nuova illuminazione a LED nell'Archivio di Ateneo a Montacchiello

L'intervento in oggetto, realizzato nell’agosto 2015 (lavori eseguiti nel periodo ottobre-novembre 2015), riguarda l'illuminazione interna dell’archivio generale di Ateneo (edificio C18), in quanto è stato riscontrato negli anni che l'illuminazione interna rappresenta la quasi totalità dei consumi elettrici imputabili alla struttura (da analisi dei consumi, essa rappresenta circa il 93% dei consumi totali).

Gli obiettivi principali dell’intervento quindi sono stati:

  • razionalizzazione dell’utilizzo dell’energia elettrica per l’illuminazione di una parte dell’archivio, con conseguente riduzione degli sprechi energetici;
  • miglioramento della gestione delle accensioni/spegnimenti delle lampade, con conseguente maggiore attenzione alla riduzione degli sprechi energetici e maggiore livello di gradimento da parte del personale dipendente nell’utilizzo dell’impianto di illuminazione;
  • miglioramento dei parametri illuminotecnici nei corridoi dell’archivio;
  • far diventare la struttura di Montacchiello un “prototipo” per interventi analoghi da effettuarsi sull’illuminazione di altre strutture universitarie.

In particolare l’intervento è consistito in:

  • sostituzione al Livello 1 di tutte le lampade a tubi neon 2x58 W con lampade a led 1x37 W. La potenza elettrica complessiva delle lampade installate al piano primo è quindi stata portata da 29,6 kW a 9 kW (xxxxx%).
  • sostituzione al livello piano terra delle lampade a tubi neon 1x58 W del settore “H” (relativo all’archivio delle segreterie studenti e che rimane più acceso) con lampade a led 1x37 W, riducendo di altri 2 kW la potenza elettrica dell’illuminazione.
  • nuovo cablaggio delle linee al livello 1 con una ridefinizione più funzionale delle tre zone di accensione e che tenga conto della morfologia della struttura, come mostrato nella figura sottostante, al fine di facilitare l’accensione dell’impianto di illuminazione da parte del personale dipendente.

Sulla base dei consumi storici analizzati, del rilievo delle potenze elettriche di illuminazione e dell’intervista sulla gestione e accensione dell’illuminazione da parte degli utenti, è stato creato e validato un modello di consumo per l’illuminazione mediante il quale è stato possibile quantificare i risparmi ottenibili di progetto a fronte dell’intervento di sostituzione degli apparecchi illuminanti proposto, corrispondente al 22% del consumo annuale medio registrato da fattura negli anni 2011-2014.

Dopo 4 anni dalla realizzazione dell’intervento basandosi invece su dati reali, emerge un risparmio medio annuo di energia elettrica pari a circa 42501 kWh/anno, che corrisponde al 44% di riduzione dei consumi. 

Per l’analisi del risparmio economico, in fase di progettazione si era ottenuto un tempo di ritorno dell’investimento di circa 9 anni, ma, al momento, sulla base dei consumi reali è stata effettuata una nuova stima del tempo di ritorno, che è risultato pari a circa 5 anni .